Spoleto

10/01/2014 0

Spoleto è un centro abitato fin dalla preistoria: già in origine fu uno dei maggiori centri umbri, favorito anche dalla sua posizione. Tra i luoghi d’interesse più significativi ricordiamo la Rocca Albornoziana, che dalla sommità del colle Sant’Elia domina la Valle Umbra, il Ponte delle Torri, un acquedotto romano – longobardo simbolo della città, la Casa Romana, risalente al I secolo d.C e il Teatro Romano, utilizzato in epoca medievale come cava di pietre ai fini dell’edificazione della Rocca e della torre campanaria del Duomo. L’importanza storica e culturale del centro spoletino è attestata dall’attività di alcuni dei pittori di paesaggio più importanti, tra i quali Turner e Lund, da letterati e poeti come Stendhal, Goethe, Carducci, D’Annunzio. Oggi lo sviluppo della città è legato soprattutto agli eventi promossi dal Comune, che le danno un’importanza a livello mondiale, primo fra tutti il Festival dei Due Mondi che vide la sua prima edizione nel 1958 e che, insieme al Teatro Lirico Sperimentale (fondato nel 1947) e il Centro studi sull’Alto Medioevo (1952), hanno fatto sì che la città entrasse a far parte dal 2011 del Patrimonio mondiale dell’Umanità Unesco.

Tag:

Commento

0

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.